Alois Lageder è sinonimo di qualità eccellente nell’attività vitivinicola, ma anche di una filosofia ispirata all’approccio sostenibile. Fondata nel 1823 in Alto Adige, e giunta ormai alla quinta generazione con l’attuale proprietario, l’azienda spicca per la sua capacità di fondere tradizione e innovazione.

Questa settimana i protagonisti saranno il Lagrain con i suoi profumi ricci, fruttati, e speziati con note di cuoio, catrame e cacao, e dal gusto corposo, morbido, dal finale “terroso”.
Antagonista sarà il Pinot Grigio con il suo corpo pieno, persistente ed elegante, e il retrogusto fresco, con leggera sensazione di “fumo” e piacevole acidità.

Come sempre il vino sarà accompagnato dal relativo abbinamento gastronomico.

Vi aspettiamo venerdì 12 novembre 2010, dalle 17.00 alle 21.00.

Share Button